53.

Mi sarei trasformato in una foglia, se necessario

e così feci

Mi trasformai in foglia

per dimenticare i tuoi schiaffi

per dimenticare la corda intorno al tuo collo

che attribuisti disperatamente a me.

 

Arrivò l’autunno e diventai rosso

Poi, l’inverno seccai,

spezzandomi.

 

Mi dicesti,

prima di andartene:

La primavera torna sempre.

 

Dov’è?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...