48.

Trovammo una cimice ai piedi del letto.

Poi restai tre giorni lontano da casa, e da te.

Partisti anche tu.

Quando tornai, stanco

la vidi stesa, a pancia in su, grigia

morta di solitudine e noia.

Tu me lo dicesti:

Lascia sempre una finestra socchiusa.

Sempre.


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...