Arriva l’anno dello Stronzio

Nel calendario cinese le festività per il nuovo anno hanno luogo in un lasso di tempo di due settimane consecutive; la festa vera e propria inizia dalla sera della vigilia, in cui si consuma un banchetto in famiglia, e termina la sera del quindicesimo giorno con la festa delle lanterne. Generalmente, durante questo periodo si tende a stare in famiglia, con visite ai parenti e agli amici più prossimi. Si cerca di vestire il più possibile in rosso, colore propiziatorio e tradizionale, e adornare le case e le strade con oggetti e ninnoli caratteristici.

Questa è la prima volta che ho voglia che un anno finisca per potermelo lasciare alle spalle con immenso sollievo. Lasciarmelo alle spalle e sferrargli un paio di calci ben assestati nei denti, col tallone degli anfibi neri consumati, almeno quanto mi ha consumato lui.Ma non voglio certo festeggiarlo cosi a lungo come farebbero i cinesi, anzi, che se ne vada in fretta ed io, distratto in una sala cinematografica in compagnia di una persona fondamentale.Anche se dicono che il prossimo (anno dello Stronzio) sia peggio di questo (anno del Rubidio).Magari finirò a mangiar radici, muschi e licheni e a proseguire la mia difficilissima dieta analcolica, di sicuro non ripercorrerò le strade che ho già conosciuto e anche se nel mio oroscopo c’è parecchia radioattività vado avanti con la mia nuova tuta anti-uranio, passo dopo passo, ombra su ombra.

‘Cosa vuol dire esistere in qualche altro modo?’ si chiede Vonnegut a pagina 12 ne ‘le sirene di Titano’.Ecco, riparto da qui, esistere in un altro modo, costruendomi una nave spaziale privata o intercettando un’edizione qualsiasi dell’enciclopedia per ragazzi di meraviglie e di cose da fare, se possibile, la quattordicesima.Perchè mi fido dei consigli dei narratori senza tempo e di eroi sconosciuti con occhiali a fondo di bottiglia, quelli che salveranno il mondo, cosi mi piace definirli.

Porto con me taccuini, quaderni, fogli sparsi, voglia di vedere e poco altro per affrontare i prossimi mesi al meglio delle mie possibilità.

Fate ciò che desiderate, o almeno provateci. Io farò lo stesso.

Jack Anvil (dal dannatissimo 2010-anno del Rubidio)

Un pensiero su “Arriva l’anno dello Stronzio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...