Ultimo volo.

Preferisco pensare ad un volo.

Preferisco pensare che sparisca la gravità.

Fermarsi, a mezz’aria.

Una bolla fragile che protegge dalla caduta rovinosa.

Una bolla di giustizia, almeno lì

che restituisce ciò che è stato tolto

che riconosce ciò che va riconosciuto.

I guerrieri partono quando vogliono

non quando li si chiama.

L’orizzonte è così chiaro

cosi amico,

cosi saggio,

come un giovane vecchio che sceglie di volare,

ogni volta che ne ha la possibilità,

ogni volta che lo desidera

ogni volta che è disperato.

 

Fa.Ro.                                                               (a M.M.)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...