Da ‘Eugenia’ di Jodorowsky

Non esistono arti maggiori o minori. Ognuno deve saper fare un’arte del suo mestiere. Sono un artista! Truccare morti non è facile: primo, il trucco dev’essere impercettibile; secondo, deve dare un’aria di salute e ottimismo; terzo, bisogna riprodurre esattamente i lineamenti del cliente…..A volte il materiale arriva in cattive condizioni. Colori e lineamenti devono essere restaurati usando i dati forniti da familiari e amici: dati sempre contradditori. Eppure, ce la faccio sempre. Dove c’è freddo e deformazione, metto forma e colore. Non mi fido, come fanno i mediocri, degli occhi dei parenti, velati dalla lacrime o dalla paura. Sono un artista!……ancora qualche minuto e si potrà dire ‘ero’.

Il racconto ‘Eugenia’ si trova sul libro ‘Il passo dell’oca – Racconti, favole, apologhi’ di Alejandro Jodorowsky.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...